Codice etico

CONSIS a partire dal 2012 ha siglato e dato attuazione ad un "modello di organizzazione e gestione" o "Modello ex D.Lgs. n. 231/2001" , che consiste nell'implementazione di un modello organizzativo, adottato da una persona giuridica, volto a prevenire la commissioni di illeciti e la conseguente responsabilità penale derivante dal Decreto Legislativo 8 giugno 2001 n. 231.

Consis rispetta, quindi, anche quanto richiesto dal DECRETO LEGISLATIVO 8 giugno 2001, n. 231 codice etico, che testimonia l'impegno aziendale nel controllare i comportamenti commerciali e gestionali a vantaggio sia dell'azienda che della comunità economico-sociale nell'ambito della quale l'azienda opera, al fine di informare le persone interne all'azienda e i terzi della natura e dei contenuti dell'impegno aziendale, aumentare la coscienza e la conoscenza dell'etica e delle politiche aziendali tra i dipendenti per ottenere il loro consenso e supporto alla lotta contro la corruzione e contro le frodi e contro la negligenza in materia di sicurezza del lavoro e tutela del'ambiente, sostenendone la reputazione dell'impresa aumentandone la fiducia.

Per rispondere ai requisiti richiesti dal decreto è predisposto un modello "su misura" della realtà organizzativa alla quale fa riferimento facendo tesoro dell'esperienza propria dell'Organizzazione e quindi frutto di una attenta analisi dei processi aziendali e dei relativi rischi, al fine di determinare l'esposizione della società stessa ai reati contemplati nel D. Lgs. n. 231/2001, tramite il controllo di un Organo di Vigilanza interno che garantisce il rispetto di quanto richiesto dal Decreto.

Il Modello rappresenta il documento ufficiale che impegna il management e tutti i dipendenti/collaboratori di CONSIS nonché le società sue fornitrici. 

Per maggiori informazioni e segnalazioni a riguardo contattare  l'organo di vigilanza competente.